BASKET – SERIE B – ALLIANZ SAN SEVERO, IL PUNTO SUL CAMPIONATO DOPO LA QUARTA GIORNATA

886 visualizzazioni

ciribeni basketEcco il punto sul campionato di serie B dopo la quarta giornata. 

Il duo di testa non perde un colpo. Bisceglie vince ad Ortona e conferma la sua forma smagliante. Ennesima prova corale, ennesima vittoria di squadra, con otto giocatori andati a referto e Cucco, autentico trascinatore, a sfiorare la doppia doppia (13pt e 9a.). Una prima posizione, al momento, più che meritata. Per Ortona, invece… è notte fonda!

Campli sembra essere perfetta: tutti gli ingranaggi vanno che è ‘na meraviglia. Difesa rivedibile ma attacco stellare, con Serroni mattatore dell’incontro (27pt). Matera, che non riesce ancora a vincere in casa, deve soccombere al “bombardamento” ospite. Il tiro dalla lunga distanza farnese infatti ha ammazzato la partita, con oltre il 50% da far stropicciare gli occhi.

Montegranaro ha vita facile a Venafro, infliggendo già l’ennesima batosta ai molisani. Per i gialloneri partita perfetta, visto che la difesa è rocciosa e l’attacco ha funzionato a meraviglia, con tutti e 10 i giocatori andati a referto. Venafro può solo soccombere, subendo un imbarazzante trentello.

Giulianova, nonostante l’assenza di Rosa, vince a Monteroni (che continua ad arrancare in questo inizio di stagione) e continua la sua corsa nei piani alti della classifica.

Una buonissima Porto Sant’Elpidio dimentica immediatamente lo scivolone nel precedente turno e vince più che meritatamente l’incontro interno con San Severo. Lo spettacolo non manca, soprattutto sugli spalti. In campo, per lunghi tratti, la tensione e le basse percentuali la fanno da padrone. Strappi continui da ambedue le parti. E quando nella quarta frazione San Severo prova l’allungo, si accende Lovatti, MVP dell’incontro, che segna 11 punti (dei 17 totali) negli ultimi 7 minuti e spacca la partita. San Severo non può far altro che leccarsi le ferite, ancora una volta!

Pescara vince agevolmente il proprio incontro con Senigallia (il mal da trasferta di questa squadra è impressionante), grazie alle proprie bocche di fuoco che, in egual misura, mettono una importante firma in questo incontro.

Evidenziamo anche la prima vittoria in questo campionato per Isernia, vittoriosa di misura in quel di Rimini, con Norcino “man of the match” che segna il canestro vittoria a 3 secondi dalla fine.

Mario Caposiena

Potrebbero interessarti anche...