SAN SEVERO – DIREZIONE ITALIA: AMMINISTRAZIONE MIGLIO AL CAPOLINEA? E POI?

Dopo i due Consiglieri della Svolta altri tre Consiglieri Comunali abbandonano la nave Miglio/Damone/Sderlenga e si dichiarano all’opposizione. Ennesima dimostrazione, ove mai ce ne fosse stato bisogno, del totale fallimento della peggiore amministrazione che San Severo abbia mai avuto. Ora la maggioranza dovrebbe reggersi sulla differenza di un solo Consigliere Comunale esponendosi così quotidianamente ai ricatti (politici chiaramente) di ogni singolo Consigliere Comunale rimasto ancora a fare da stampella.

Non mi appassiona molto, a dire il vero, conoscere le VERE motivazioni di questo passaggio così importante mentre resto fortemente preoccupato per quel che accadrà da domattina.

Certo un po’ di dignità e di coerenza vorrebbe che il Sindaco Miglio prenda atto della situazione e dichiari ufficialmente la crisi. Ma conoscendo molto bene lo stesso e, soprattutto, i due personaggi che gli fanno da spalla sono quasi certo che non ci saranno né crisi né tantomeno dimissioni. Credo che si tirerà a campare il più possibile (che è sempre meglio di tirare le cuoia) facendo sprofondare San Severo ancor più in un periodo di confusione e forte instabilità. Tante sono ancora le cose che questa amministrazione vorrebbe portare a compimento; a cominciare dall’impianto di compostaggio per terminare al parco eolico passando per qualche altra cosuccia su cui si sono “impegnati” fortemente.

Ma al di là di tutto questo, ciò che veramente mi appassiona è capire se, ad oggi, vi è un’alternativa a questa amministrazione. Noi ci stiamo lavorando già da tempo con il Laboratorio Politico, ma non credo di poter dire che siamo pronti, anzi. Così come non vedo nessuna coalizione pronta in tal senso, se non singoli “illusi” candidati alla carica di Sindaco che dimostrano, con il loro fare, che non sanno neanche di cosa stanno parlando!!!! Ciò significa che se Miglio dovesse cadere adesso ci ritroveremmo in un tutti contro tutti che porterebbe al governo della città qualche altra coalizione improvvisata e messa in piedi in pochi mesi per l’occorrenza. Peggio che andar di notte!!!!!

E allora io credo (convinto come sono del fatto che l’amministrazione non cadrà) che più che tifare (e gufare) per la caduta di Miglio, se veramente vogliamo bene alla città, questi segnali devono servirci per spronarci a continuare e perfezionare il lavoro già avviato dal Laboratorio Politico. Un lavoro teso a mettere in piedi una coalizione di governo credibile e che sia in grado di dare le giuste risposte alla città analizzandone nel dettaglio le problematiche per addivenire alle soluzioni, mettendo insieme l’esperienza di chi “SA” di cosa pubblica con l’entusiasmo dei nuovi e mettendo insieme, oltre ai classici partiti, anche i movimenti civici e l’associazionismo. Aprendo, cioè, alla vera partecipazione.

Ecco perché mi piace rinnovare l’appello fatto già parecchi mesi fa a tutte le forze politiche e civiche, così come a tutti i cittadini e a tutte le cittadine che si riconoscono in un’area moderata e di destra a partecipare e ad entrare nel Laboratorio Politico. Appello rivolto anche a chi ha già avuto esperienza, è ancora nell’agone politico e fa parte della nostra stessa area. Uniti si vince e, soprattutto, si governa! Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti coloro i quali credono ancora che qualcosa si possa fare per questa città e per questo territorio. Ora i tempi sono maturi. Ora bisogna farlo!!!!

Se riusciremo a far questo, anche in tempi brevi, avremo fatto un servizio alla città!!!!!!

Io ci credo ancora!

IL COORDINATORE CITTADINO DI DIREZIONE ITALIA

                     CIRO PERSIANO

Potrebbero interessarti anche...