MANFREDONIA – Rifacimento del manto erboso del Miramare

Iniziati i lavori che permetteranno la sostituzione del terreno di gioco delle aree piccole e della fascia laterale, antistante la gradinata.

Sono iniziati, nei giorni scorsi, i lavori di manutenzione straordinaria del terreno di gioco dello stadio Miramare. La relazione che era stata redatta dal componente della Commissione Impianti Sportivi in Erba Artificiale (C.I.S.E.A.), architetto Massimiliano Di Federico, infatti, non lasciava adito a dubbi sulle criticità riscontrate in riferimento allo stato del manto in erba sintetica del Miramare.

L’Amministrazione comunale ha seguito la vicenda con la dovuta attenzione, incontrando i rappresentanti della F.I.G.C. e ottenendo l’utilizzo in deroga della struttura, con l’impegno di provvedere ai necessari lavori di manutenzione del campo sportivo. Così non è potuto essere, invece, nella estate appena trascorsa e, per scongiurare la nefasta ipotesi di dover rinunciare forzatamente alla struttura comunale, si è reso indispensabile contattare una ditta specializzata nel settore per affidargli i lavori, per un importo pari a €. 21.180.

Il personale della ditta De Cata Sport, alla quale è stato affidato il rifacimento del manto in erbetta sintetica, sta rimuovendo il vecchio tappeto verde e i lavori che riguardano le due aree piccole sono terminati nel pomeriggio di venerdì scorso. “Il primo obiettivo, infatti, era quello di restituire il Miramare alle varie società calcistiche cittadine – afferma il sindaco Angelo Riccardi – che si cimentavano sul tappeto sintetico in questo fine settimana. Per rendere possibile ciò, abbiamo chiesto e ottenuto che fossero presto completate le due aree piccole, sospendendo i lavori che riguardano, invece, la fascia laterale. Lavori che si sarebbero dovuti riprendere già da quest’oggi, ma le avverse condizioni meteorologiche hanno costretto a rinviare la parte finale del rifacimento ai prossimi giorni”.

“Si tratta di un intervento non più rinviabile, fintanto che ci potranno essere le condizioni per il rifacimento totale del manto in sintetico, di cui si gioverà tanto la prima squadra del Manfredonia Calcio, che deve rispettare regole stringenti rispetto al terreno di gioco che utilizza, quanto le altre società che godono dello stadio Miramare, compresi i settori giovanili e le scuole calcio. Ricordo, infatti, che il Miramare è il campo sportivo dove gioca la squadra che porta il nome della nostra città, ma è utilizzato parimenti da tutte le società calcistiche di Manfredonia ed anche dalla locale compagine di rugby. Un luogo di socialità, quindi, prima ancora che di agonismo sportivo”, conclude il sindaco di ManfredoniaAngelo Riccardi.

 

Potrebbero interessarti anche...