SAN SEVERO – “SCONTRI E RACCONTI” UN CORSO DI FORMAZIONE PER I DOCENTI SULL’ATTIVITÀ TEATRALE A SCUOLA

1.211 visualizzazioni

Il corso si inserisce nell’ambito delle varie attività di formazione per insegnanti e dei laboratori didattici per studenti della scuola primaria e secondaria che la compagnia teatrale FOYER’97 Teatro promuove e organizza.

Il corso “Scontri e racconti –  La realtà non esiste, esiste solo la metaforizzazione della realtà”, tenuto da Enzo Toma, regista e Francesco Gravino attore, si propone di supportare i docenti nell’acquisizione di strumenti per la costruzione di un nuovo modello pedagogico, che sia focalizzato sulle competenze indispensabili per creare un clima di benessere e contrastare non solo sentimenti di inadeguatezza ma soprattutto i fenomeni della dispersione scolastica e del bullismo. In questo contesto, il Teatro come forma interattiva di diversi linguaggi assume un ruolo strumentale fondamentale per la mission educativa poiché richiede multidisciplinarietà e interdisciplinarietà ed è strumento di attivazione simbolico-semiotica, emotiva, dinamico-relazionale, culturale ed interculturale dello studente.  I contenuti delle attività formative saranno quindi focalizzati sulla pedagogia nel teatro, sull’espressività teatrale, sulla scrittura creativa.   Il corso della durata di 2 ore dalle 18.30 alle 20.30 per un totale complessivo di 30 ore, può essere acquistato attraverso la Carta del Docente e parte solo se le iscrizioni raggiungono il numero minimo di 15 iscritti ed un massimo di 25. Il costo è di 7,00 € ad ora.   La domanda di iscrizione potrà essere inviata a Foyer’97 teatro entro il 26 Novembre 2017, inviando il modulo allegato tramite e-mail all’indirizzo info@foyer97.it o tramite fax al numero 0882.335778

Via Teano Appulo, 70 – 71016 SAN SEVERO (FG) – Tel./fax 0882.335778 – 368.7000116 www.foyer97.it

Metodologia letture animate

Chi racconta una storia agli studenti, ha due ruoli: quello di narratore e quello di ascoltatore. “Non si racconta agli studenti , ma si racconta con gli studenti”. Questo permette di coinvolgere gli ascoltatori che affronteranno la storia come un’avventura in cui possono agire in prima persona, trasformando il racconto in uno spazio di esperienza.  Foyer’97 teatro presenta una nuova proposta di formazione per gli insegnanti.  Teatro a scuola come risposta alla richiesta sempre più diffusa di un insegnamento duttile, agile, impostato sui ragazzi e sulle loro attuali domande di sapere, ma anche come antidoto all’esclusione e strumento ideale per creare gruppo a prescindere dall’omogeneità culturale dei singoli, un obiettivo più che mai trasversale nella società di oggi, continuamente richiamato, raramente raggiunto davvero.    La formazione dedicata ai docenti e destinata a costruire per loro una specifica professionalità. Già, perché per coinvolgere i ragazzi in un’attività teatrale che sia supporto utile alla loro crescita culturale e civile non basta inventarsi un titolo e ritagliarsi il ruolo di supervisori che impegna studenti. L’insegnante deve sapersi muovere con una sua autonomia in questo particolare e affascinante linguaggio, fatto di parole, ma anche di toni, gesti, movimenti individuali e collettivi. Solo così saprà realizzare insieme all’esperto teatrale quel tandem indispensabile per offrire ai ragazzi un percorso interessante e unico, perché pensato sulle loro attese e sui loro bisogni, al di fuori di ogni genericità. Un aggiornamento, dunque, tutto focalizzato sulla componente scolastica, in cui i formatori, propongono come valore aggiunto la loro esperienza di insegnanti    Il filo conduttore della proposta è rappresentato dal tema del conflitto, inteso quale occasione di crescita e di apertura verso l’altro, attraverso le pagine dei libri

 

Potrebbero interessarti anche...