CONFESERCENTI – TURISMO SUL GARGANO, PARTE PROGETTO DI PROMOZIONE

Prove tecniche di sistema turistico sul Gargano. Obiettivo: destagionalizzare l’offerta e fornire più servizi a chi sceglie la “montagna del sole” per le proprie vacanze. Un primo step è stato raggiunto nel corso di un forum coordinato dalla Confesercenti Foggia a cui hanno partecipato Assoturismo, il Consorzio “Gargano Ok”, Ferrovie del Gargano e Marlin Tremiti. Sul tavolo le priorità del territorio e dei suoi operatori da coniugare con le esigenze dei vacanzieri. A breve saranno verificate le prime proposte congiunte per meglio aggredire il mercato con offerte capaci di soddisfare le esigenze della domanda.

In via Monfalcone, nuovo quartier generale della Confesercenti Foggia, sono già al lavoro. «Un’esigenza ormai improrogabile – ha commentato Franco Granata, direttore della Associazione, aprendo i lavori dell’incontro -. Il Gargano sta registrando un numero di presenze sempre più elevato ma occorre mettere insieme i servizi per migliorare l’offerta e ridurre quei gap che ancora registra il nostro territorio, soprattutto per quanto concerne le infrastrutture, come la carenza di una rete viaria più… turistica e l’inattività sempre più ingiustificabile dell’aeroporto “Gino Lisa” di Foggia. Un percorso virtuoso, se vogliamo, ma necessario dove CAT Innova Confesercenti redigerà un progetto da presentare alla Regione per rafforzare il Gargano e i Monti Dauni all’interno del brand Puglia».
C’è dunque chi è pronto a creare rete. Il Consorzio “Gargano Ok”, Ferrovie del Gargano e Marlin Tremiti (centro diving dell’arcipelago diomedeo da anni punto di riferimento di Università ed Enti di ricerca) hanno iniziato a lavorare per condividere offerte e servizi. «Un sistema che noi abbiamo già concretizzato – ha ribadito Bruno Zangardi, a capo di “Gargano Ok” e presidente provinciale di Assoturismo Confesercenti – e che intendiamo arricchire con nuove alleanze imprenditoriali. Va in tal senso il contatto con Ferrovie del Gargano e Marlin Tremiti, stakeholder che abbiamo individuato sul nostro territorio. Le nostre strategie di mercato ci portano verso futuri e interessanti mercati dove sarà indispensabile attingere nuova linfa per le strutture ricettive dei nostri associati. Insomma, ci stiamo preparando a importanti sfide e vogliono farlo con partner privilegiati e con prospettive interessanti».
Anche in casa Ferrovie del Gargano il progetto è seguito con molta attenzione. «Da anni la nostra azienda – ha ribadito per l’occasione Vincenzo Germano, presidente delle FerGargano e vicepresidente Confindustria Foggia con delega al territorio – stiamo lavorando sullo sviluppo turistico del Gargano dedicando più servizi e collegamenti, con treni e bus da e per Roma e il Nord Italia, per favorire i flussi dei vacanzieri. Siamo pronti a mettere in rete i nostri servizi, consapevoli che sia necessario inculcare sempre più negli operatori, ma anche negli amministratori locali, una mentalità e una operatività più attenta alle esigenze degli ospiti e dell’imprenditoria locale».
C’è chi aspetta con attenzione un nuovo “collegamento” tra le Tremiti e il Gargano. «Un cordone ombelicale che va rianimato – ha aggiunto Adelmo Sorci, responsabile della Marlin Tremiti ed esperto delle esigenze delle isole adriatiche – perché in questi anni le nostre Isole sono state praticamente dimenticate dalla Puglia e dal Gargano: scarsa attenzione da parte degli enti preposti, poco rete con il promontorio garganico e flussi esigui tra offerte ricettive. Noi della “Marlintremiti” crediamo nel sistema e questo spunto voluto dal Confesercenti può e deve essere un punto di partenza importante. Primo step rendere proficui i collegamenti marittimi tra le Tremiti e Rodi Garganico».
Soggetti diversi ma unico obiettivo: un’offerta turistica più in linea con le esigenze di mercato e in materia di servizi. «Questo incontro – ha chiosato Alfonso Ferrara, presidente provinciale di Confesercenti – ha permesso a noi tutti di capire che, per fare sistema, basta guardarci anche attorno. Fare propria e affidare le reciproche offerte in materia turistica è di fondamentale importanza in un territorio dove l’industria delle vacanze va a braccetto con le ricchezze agro-alimentari. Siamo una terra ricca dove il sole ci regala tutto. Ora spetta a noi imprenditori creare una cabina di regia intelligente che non viva solo sulla carta».
A breve seguiranno altri incontri promossi da Confesercenti Foggia e Assoturismo.

Potrebbero interessarti anche...