GARGANO – Gli onorevoli del Movimento 5 Stelle sui luoghi dell’alluvione che ha colpito il Gargano-Nord

1.264 visualizzazioni

“La presenza delle istituzioni di Governo ci rincuora” così diversi imprenditori garganici le cui aziende distrutte in parte dal maltempo sono state visitate dai rappresentati locali del Governo del Movimento 5 Stelle che questa mattina hanno monitoraggio i territori di San Nicandro Garganico, Cagnano, Lido del Sole e Rodi, i paesi maggiormente colpiti dall’ alluvione del 26 agosto scorso. Marialuisa Faro, Giorgio Lovecchio e Gisella Naturale, parlamentari del Movimento 5 Stelle, insieme a Rosa Barone, consigliera regionale, hanno incontrato i sindaci dei territori colpiti e le aziente agricole e turistiche che hanno subito danni ingenti dalla forza dell’acqua.

“Siamo in questo territorio per far sentire la nostra vicinanza sia alle istituzioni locali che alle imprese e alle aziende del reparto agricolo e turistico colpite dal maltempo – ha detto la consigliere regionale Rosa Barone -, stiamo documentando tutto e prepareremo tuta una documentazione che porteremo sia in Regione che al Parlamento. I nostri deputati illustreranno tutto quanto al Governo. Siamo vicino alle cittadine colpite e alle aziende che hanno subito danni ingenti”. Agricoltura in ginocchio in diverse località. Sui posti del disastro anche l’onorevole Giselle Naturale, deputata grillina presente nella commissione agricoltura. “Danni importanti ed incenti per il comparto agricolo, porteremo la voce delle aziende messe in ginocchio in Parlameto e nella mia commissione.” Sotto tiro il Consorzio di Bonifica per diversi canali ostruiti. “Inutile, c’è un problema di manutenzione dei vari canali – ha ammesso Giorgio Lovecchio -, poi nel territorio di San Nicandro c’è anche il problema delle paratie del Lago di Lesina che spesso restano chiuse e l’acqua non trova via di sbocco tracimando nei terreni agricoli”. Molto dispiaciuta l’onorevole garganica Marialuisa Faro che ha fatto gli onori di casa. “Ringrazio i colleghi per la loro presenza nel “mio” territorio – ha rimarcato la Faro -, abbiamo avuto danni incenti in strutture turistiche ed in aziende agricole. Stiamo vedendo quali siano le vere problematiche di questo territorio per cercare le soluzioni il più presto possibile”.

Potrebbero interessarti anche...