PROVINCIA – 118 – LA USB PROTESTA PER IL MANCATO PAGAMENTO DEGLI STIPENDI

Direttore Generale ASLFG   Foggia

                                                                                   Direttore Amm.vo ASLFG    Foggia

                                                                                   Direttore Sanitario ASLFG   Foggia

                                                                                   Direttore Dip.E.U. ASLFG    Foggia

                                                                      e, p.c.   Presidente Giunta Regionale  Bari

                                                                                   Direttore Dip.Prom.Salute

                                                                                   Regione Puglia                         Bari

                                                                                   S.E. Il Prefetto di                      Foggia

                                                                                   Emittenti ed organi di stampa

                                                                                                                  LORO SEDI

 

Foggia, 21/10/2018

 

OGGETTO: S.E.U. 118, mancati pagamenti degli stipendi delle mensilità di Agosto e Settembre 2018 per i Lavoratori delle postazioni di: Roseto Valfortore, Carlantino, Mattinata, Castelluccio Valmaggiore.

     Quello che stanno subendo i Lavoratori (ed i Volontari) del 118 di quelle postazioni gestite dalle Associazioni di Volontariato è qualcosa di vergognoso ed inaccettabile.

   Nella audizione che abbiamo tenuto presso la III Commissione regionale, in occasione della discussione sul progetto della giunta regionale di un’Azienda regionale che dovrà gestire tutto il sistema dell’E.U. (compreso il 118) della regione Puglia, abbiamo potuto solo accennare il disagio di tanti Lavoratori (e volontari) che, non percependo da mesi gli stipendi, stanno trovando delle serie difficoltà non solo al sostentamento delle proprie famiglie (il che è già gravissimo) ma si vedono costretti a chiedere prestiti anche per poter acquistare il carburante per le proprie macchine per raggiungere il posto di lavoro.

    Abbiamo notizie di alcune Associazioni che hanno dei seri problemi con Agenzia delle Entrate, con Inps e con altri enti o creditori ma non possono essere i Lavoratori (ed i volontari) a pagarne le conseguenze di una gestione scellerata dell’associazione stessa.

Nessuno si può permettere di avere un servizio importante come quello del 118 al cui interno vi è il malcontento più assoluto dei Lavoratori ( e dei volontari) perché, anche se i Lavoratori (ed i volontari) continuano a svolgere il loro servizio con abnegazione, avere la testa impegnata a capire come dar da mangiare alla propria famiglia non è certamente il modo migliore per svolgere al meglio il servizio stesso.

   Tra l’altro vedere presidenti (o ex presidenti) di associazioni che gestiscono postazioni 118 che, puntualmente percepiscono gli stipendi in quanto dipendenti di altre società ( in alcuni casi con l’agenzia interinale che lavora per Sanitaservice) è uno smacco durissimo per i Lavoratori (e per i volontari).

Per tutto quanto sopra, si chiede, a quanti in indirizzo, di attivarsi, ognuno per proprie competenze e responsabilità a che la situazione sopra descritta torni alla normalità anche attivando quanto previsto dall’art.30 comma 6 della Legge 50/2016 il tutto al fine di scongiurare, anche, atti che potrebbero essere lesivi per il servizio stesso.

    In attesa di riscontro si saluta.

/l’esecutivo USB Foggia

Mangia Santo

 

Potrebbero interessarti anche...