SAN SEVERO – USB – IGIENE URBANA:  PERCHE’ I LAVORATORI PROTESTANO

Il settore dell’igiene ambientale urbana, è tra quelli a più alta redditività per tutte quelle aziende che operano nel settore, alta redditività che, spesso, non corrisponde ad una reale soddisfazione dei Cittadini e dei Lavoratori interessati.

Il Comune di san Severo ha adottato, da tempo, il sistema di raccolta porta a porta che, in sintesi, dovrebbe essere un sistema che consentirebbe una maggiore (e piu qualificata) raccolta differenziata dei rifiuti.

   Cosa vera ma con dei limiti che tutti conoscono (a cominciare da chi bandisce le gare d’appalto) e che vanno dalla numerosità del personale ai centri di raccolta.

   Proprio la numerosità del personale, a San Severo, non permette di avere un servizio all’altezza delle aspettative dei Cittadini che, a fronte di una tassa sui rifiuti molto alta, riscontrano un servizio che lascia a desiderare.

   Questo succede nonostante l’abnegazione del personale stesso che cerca di fare al meglio delle proprie possibilità il proprio servizio ma, evidentemente, non basta.

    Non basta perché il personale è insufficiente rispetto alla qualità del servizio atteso, non basta perché decine di Lavoratori sono, dopo anni, inquadrati come part-time.

   L’azienda che gestisce il servizio e il Comune di San Severo cercano di ovviare, sbagliando, alla carenza di personale con l’immissione in servizio di c.d. stagionali (che tali non sono perché vengono utilizzati per quasi tutto l’anno) e questa soluzione, nel tempo, non ha portato benefici reali al servizio stesso.

    La USB (ed i Lavoratori), crede che sia arrivato il momento di un confronto serio e porre in essere tutte le condizioni per migliorare il servizio che non può prescindere dal regolarizzare i Lavoratori part-time e nuove assunzioni.

    I Lavoratori part-time sono in stato di agitazione proprio per porre fine alla loro situazione di precarietà economica che è deleteria per la stessa qualità del servizio e per migliorare la loro situazione economica –contrattuale che, sinora, è stata indegna per chi, con il proprio lavoro, cerca di dare una esistenza decorosa e dignitosa alla propria famiglia.

 

   Le condizioni perché ciò avvenga, oggi, ci sono tutte e la giusta lotta che i Lavoratori hanno intrapreso sarà portata avanti sino a quando l’Amministrazione Comunale e l’azienda che gestisce il servizio non decideranno di ridare dignità lavorativa a questi Lavoratori.

San Severo, 23/10/2018

                                                                Il coordinamento azienda USB Igiene Ambientale

Potrebbero interessarti anche...