SAN SEVERO – Anche gli studenti del polo tecnologico “Minuziano di Sangro Alberti” hanno partecipato a #ioleggoperché

Anche gli studenti del polo tecnologico “Minuziano di Sangro Alberti” hanno partecipato alla campagna #ioleggoperché. U

na vera e propria mobilitazione che coinvolge editori, librerie e moltissime scuole in tutta Italia per potenziare il patrimonio librario a disposizione delle biblioteche scolastiche dalle primarie alle superiori.

 

Secondo il progetto, infatti gli studenti devono trovare i libri a scuola, pronti a innescare curiosità e a soddisfare cultura, ma i fondi a disposizione spesso scarseggiano.

Perciò attraverso il progetto, genitori, familiari e tutti coloro che tengono alla promozione della lettura sono stati invitati ad acquistare libri e a donarli a una o più scuole gemellate con la libreria “Orsa Minore” (quest’anno erano sedici).

 

Gli editori poi raddoppieranno il numero di libri donati. Pertanto le scuole si sono attivate e le librerie pure.
L’evento clou della manifestazione si è svolto presso la Biblioteca comunale “Minuziano” con flashmob letterari, reading, videoproiezioni e musica live a cura della Tecno Polo Band.
L’evento è stato organizzato dal dipartimento di Lettere dell’Istituto Minuziano ed ha visto la partecipazione del Dirigente scolastico, Vincenzo Campagna, che ha mostrato interesse per le letture dotte, la musica e gli sketch organizzati dai ragazzi.
In particolare, si sono distinti: Pasquale Cicorelli, Edmondo Cucitto, Angelo Cursio, Francesco Criscio, Luca d’Aries, Incoronata Di Gioia, Rosa Fraccacreta, Francesca La Pietra, Giuseppe Lavacca, Christian Luminoso, Nico Manzulli, Fernando Matarese, Helena Merlino, Angela Mobilia, Ester Napolitano, Michele Natale, Pasquale Perta, Elia Petruzzellis, Francesca Pia Saglimbeni, Naomi Scanzano, Ilenia Soccio, Francesco Vitale. La Tecno Polo Band, che ha allietato la serata con un piacevole repertorio musicale, è costituita dal Professor Dino Basile e dagli alunni Emanuele D’Anzeo, Antonio Gentile, Vittorio Marotta, Giuseppe Matarese, Michele Nardella, Federica Pignatelli, Anna Chiara Potenza, Umberto Rummo e Michele Savino.

Il Professor Lucio Toma, intervenuto a nome dei colleghi, ha sottolineato la soddisfazione per l’evento ringraziando in particolare gli straordinari interpreti della riuscita serata culturale: gli alunni.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento