FOGGIA – Danneggiamenti ad esponenti della società Foggia Calcio, dichiarazione del sindaco Landella

495 visualizzazioni
“La violenza non ha nulla in comune con lo sport. Gli episodi registrati questa notte che hanno preso di mira l’azienda dei fratelli Sannella, automobili ed abitazioni di alcuni calciatori del Foggia Calcio non possono in alcun modo trovare giustificazione. Tutti i tifosi rossoneri sperano che la squadra possa conservare la Serie B, riconquistata con fatica dopo 19 anni, ma non è ammissibile assistere ad atti criminali che non possono che fare male alla società sportiva e all’intera città, già troppe volte finita alla ribalta nazionale per fatti di cronaca. Siamo sicuri che le forze di polizia e la magistratura sapranno individuare gli autori di questi sconsiderati gesti che infangano il nome di Foggia. I balordi che si sono macchiati di questi reati non rappresentano la parte sana della città, che in questo momento di difficoltà ha il dovere di stringersi attorno ai fratelli Fedele e Franco Sannella ed alla squadra per raggiungere quel traguardo sportivo che tutti noi tifosi auspichiamo”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento