FOGGIA: TENTATA ESTORSIONE E PORTO ILLEGALE DI ARMA DA SPARO: LA POLIZIA ARRESTA IN FLAGRANZA PREGIUDICATO 

810 visualizzazioni

Nella giornata del 14 Marzo, gli Agent: della Polizia di Stato appartenenti Squadra Mobile — 1% Sezione Criminalita Organizzata, hanno tratto in arresto per i reati di tentata estorsione e porto illegale di arma comune da spato con matticola abrasa Samuele PERDONO’, pregiudicato foggiano classe °98, figlio di Massimo, quest’’ultimo nipote di Rocco Moretti, esponente di primissimo piano della societa fogpiana.

Nel corso di una attivita investigativa si apprendeva che un soggetto si era presentato presso un esercizio commerciale foggiano chiedendo insistentemente del titolatre che al momento non risultava presente. T’emendo potesse trattarsi di un tentativo di avvicinamento da parte di pregiudicati locali con finalita estorsione, veniva predisposto un prolungato servizio di osservazione.

Nella tarda mattinata in particolare, gli agenti della Squadra Mobile appostati notavano PERDONO’ Samuel avvicinarsi al titolare dell’esercizio commerciale e con fare intimidatorio richiedergli denaro. Acclarata la pretesa estorsiva, il personale appositamente appostato interveniva riuscendo a bloccare il malvivente che risultava altresi essere armato di un pistola calibro 9×21 con matricola abrasa.

Al termine delle formalita di tito il malvivente veniva associato presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione dell’A.G. competente.

Potrebbero interessarti anche...