CALCIO – SERIE B – LE DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

417 visualizzazioni

RISULTATI DI GARE
Si rendono noti i risultati delle gare sotto indicate con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni in esito all’esame della posizione dei calciatori che vi hanno preso parte:
SERIE BKT
Gare del 5-6-7-8 aprile 2019 – Tredicesima giornata ritorno
Ascoli-Pescara 2-1
Brescia-Venezia 2-0
Carpi-Padova 2-1
Cittadella-Livorno 4-0
Cosenza-Crotone 1-0
Cremonese-Lecce 2-0
Foggia-Spezia 1-0
Palermo-Hellas Verona 1-0
Perugia-Benevento 2-4
B) DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 9 aprile 2019, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:
” ” ” N. 62
SERIE BKT
Gare del 5-6-7-8 aprile 2019 – Tredicesima giornata ritorno
In base alle risultanze degli atti ufficiali si deliberano i provvedimenti disciplinari che seguono, con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni, in attesa del ricevimento degli elenchi di gara:
COMUNICATO UFFICIALE N. 140 DEL 9 aprile 2019
a) SOCIETA’
Il Giudice sportivo,
premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della tredicesima giornata ritorno sostenitori delle Società Ascoli, Brescia, Crotone, Foggia, Lecce, e Palermo hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 12 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala);
considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le circostanze di cui all’art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente,
delibera
di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in ordine al comportamento dei loro sostenitori.
* * * * * * * * *
Ammenda di € 3.000,00: alla Soc. COSENZA per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, acceso alcuni fumogeni nel proprio settore; sanzione attenuata ex art. 12 n. 3 in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 3.000,00: alla Soc. CREMONESE per avere suoi sostenitori, prima dell’inizio della gara ed al 15° del secondo tempo, acceso alcuni fumogeni nel proprio settore; sanzione attenuata ex art. 12 n. 3 in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 2.000,00: alla Soc. PESCARA per avere suoi sostenitori, al 35° del primo tempo, lanciato un petardo nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
b) CALCIATORI
CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER CINQUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
GOLEMIC Vladimir (Crotone): per avere, al 47° del secondo tempo, cercando di avvicinarsi ad un Assistente, strattonato con veemenza un calciatore avversario causandone la caduta, e rivolto allo stesso Assistente, con una condotta evidentemente intimidatoria, espressioni gravemente minacciose.
SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
MANIERO Riccardo (Cosenza): per avere, al 51° del secondo tempo, colpito un calciatore avversario con una violenta gomitata al volto.
PORCINO Antonio (Livorno): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione); per avere, al 5° del secondo tempo, dopo la notifica del provvedimento di ammonizione, rivolto al Direttore di gara un epiteto insultante.
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
BELLUSCI Giuseppe (Palermo): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.
VIGORITO Mauro (Lecce): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.
CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 1.500,00
BARAYE Bertrand Yves (Padova): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria; già diffidato (Quinta sanzione).
LA MANTIA Andrea (Lecce): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria; già diffidato (Quinta sanzione).
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
GUSTAFSON Samuel (Hellas Verona): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
GYASI Emmanuel (Spezia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
SEGRE Jacopo (Venezia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA
AMMONIZIONE
SETTIMA SANZIONE
SCHENETTI Andrea (Cittadella)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
TACHTSIDIS Panagiotis (Lecce)
TERZA SANZIONE
LONGHI Alessandro (Padova)
PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (NONA SANZIONE)
GYOMBER Norbert (Perugia)
RICCI Matteo (Spezia)
AMMONIZIONE
OTTAVA SANZIONE
DERMAKU Kastriot (Cosenza)
LAVERONE Lorenzo (Ascoli)
MURAWSKI Radoslaw Pawel (Palermo)
PASCIUTI Lorenzo (Carpi)
SETTIMA SANZIONE
DI GENNARO Matteo (Livorno)
IMPROTA Riccardo (Benevento)
RANIERI Luca (Foggia)
SESTA SANZIONE
DAWIDOWICZ Pawel Marek (Hellas Verona)
TORREGROSSA Ernesto (Brescia)
TROIANO Michele (Ascoli)
VAISANEN Sauli Aapo (Crotone)
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (QUARTA SANZIONE)
MAGGIO Christian (Benevento)
NESTOROVSKI Ilija (Palermo)
TERZA SANZIONE
ANTEI Luca (Benevento)
BARBERIS Andrea (Crotone)
CALVANO Simone (Padova)
CASTROVILLI Gaetano (Cremonese)
COULIBALY Mamadou (Carpi)
DALL’OGLIO Jacopo (Brescia)
DEL PINTO Lorenzo (Benevento)
LIGI Alessandro (Spezia)
MIGLIORE Francesco (Cremonese)
PAZZINI Giampaolo (Hellas Verona)
SALZANO Aniello (Livorno)
ZAMBELLI Marco (Foggia)
140/364
SECONDA SANZIONE
BITTANTE Luca (Cosenza)
CURADO Marcos (Crotone)
PRIMA SANZIONE
MAGGIORE Giulio (Spezia)
SUCIU Sergiu (Venezia)
PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (SETTIMA SANZIONE)
PETRICCIONE Jacopo (Lecce): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria.
AMMONIZIONE ED AMMENDA DI € 1.500,00 (SESTA SANZIONE)
DI MARIANO Francesco (Venezia): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria.
AMMONIZIONE
SECONDA SANZIONE
CICIRETTI Amato (Ascoli)
c) ALLENATORI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 3.000,00
GROSSO Fabio (Hellas Verona): per avere, al 23° del secondo tempo, a seguito di una decisione arbitrale, entrando sul terreno di giuoco, rivolto ad un calciatore avversario espressioni insultanti; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
AMMONIZIONE CON DIFFIDA
ZAMBARDI Fabrizio (Ascoli): per avere, al 24° del secondo tempo, contestato platealmente, l’operato arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
d) MEDICO
SQUALIFICA PER SEI GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
IERA Massimo (Crotone): per avere, al 47° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina e dirigendosi verso un Assistente, contestato una decisione dello stesso spingendolo più volte e rivolgendogli espressioni ingiuriose; sanzione applicata ai sensi dell’art 19 comma 4bis lettera b) CGS.
e) OPERATORI SANITARI
SQUALIFICA PER CINQUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
CISTARO Armando (Crotone): per avere, al 47° del secondo tempo, dirigendosi verso un Assistente, contestato una decisione dello stesso spingendolo alle spalle e rivolgendogli espressioni insultanti; sanzione applicata ai sensi dell’art 19 comma 4bis lettera b) CGS.
Il Giudice Sportivo: avv. Emilio Battaglia

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento