FOGGIA – Approvazione del Documento Programmatico Preliminare al P.U.G., dichiarazione dell’assessore all’Urbanistica D’Emilio

468 visualizzazioni

Approvazione del Documento Programmatico Preliminare al Piano Urbanistico Generale, dichiarazione dell’assessore comunale all’Urbanistica, Francesco D’Emilio

 “Aver approvato il Documento Programmatico Preliminare al Piano Urbanistico Generale è un risultato di grandissimo risultato, in termini strategici e di programmazione. È il frutto di un lavoro di squadra straordinario, portato avanti con lo staff del professor Francesco Karrer, con il dirigente Paolo Affatato, con il consiglio comunale e, ovviamente, con il sindaco Franco Landella, che è stato promotore di un processo straordinariamente virtuoso. 
L’approvazione di questo atto coincide con la partenza del percorso amministrativo che conduce al PUG, cioè a quel documento di programmazione vasto, che definisce la visione di città, definendo le regole fondamentali in materia urbanistica. Siamo dunque pienamente in un processo amministrativo che abbiamo provveduto ad attualizzare, al quale abbiamo restituito coerenza, a cominciare dal suo adeguamento alle più recenti evoluzioni normative. 
È un risultato importante, che ha già permesso al Comune di ottenere benefici considerevoli. Il lavoro che abbiamo portato avanti per l’attualizzazione del DPP, infatti, è stato compiuto in un’ottica di armonizzazione di alcuni strumenti di programmazione che saranno parte integrante del PUG: Piano Strategico del Commercio, Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, Distretto Urbano del Commercio, Piano per la Riqualificazione Urbana, Piano di Protezione Civile, Piano del rischio sismico e del dissesto idrogeologico. Ed è proprio sulla base dell’esistenza di questi atti, approvati dall’attuale Amministrazione comunale, che il Comune ha potuto partecipare ai bandi attraverso i quali Foggia ha ottenuto 5 milioni di euro per la Rigenerazione Urbana di Borgo Croci, 1 milione 500mila euro per la realizzazione di piste ciclabili, i 28 milioni di euro destinati alla riqualificazione delle periferie, i 6 milioni di euro per la messa in sicurezza di porzioni del territorio in tema di dissesto idrogeologico.
Un’attività che quindi guarda al futuro ma che produce anche benefici immediati e concreti. Un esempio di buongoverno, capacità amministrativa e visione strategica del futuro di Foggia”. 

Potrebbero interessarti anche...