BORGO MEZZANONE – ABBATTUTE ALTRE BARACCHE

366 visualizzazioni

(ANSA) – FOGGIA, 17 APR – Le operazioni di demolizione in corso nella baraccopoli di Borgo Mezzanone vicino a Foggia hanno interessato 19 manufatti abusivi, 17 abitati da 56 persone e altri due, comunicanti tra di loro, utilizzati come case a luci rosse.

Nel decreto di sequestro preventivo del Gip del Tribunale di Foggia, Manuele Castellabate, si evidenzia come la cosiddetta ‘ex Pista’ sia stata occupata non solo da stranieri irregolari, ma anche da “soggetti regolari che in assenza di alternative sono stati costretti ad occupare i manufatti abusivi”.

Inoltre, secondo il gip Castellabate “molti di loro in assenza di un’occupazione lavorativa sono stati vittime di una delle ultime forme di schiavitù, ossia dell’intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, tenuto conto che spesso sono proprio alcuni loro connazionali ad assumere il ruolo di intermediario verso imprenditori agricoli, provvedendo personalmente a procacciare manodopera direttamente nel ghetto e percependo somme del tutto spropositate anche per il trasporto, peraltro in condizioni oltremodo pericolose”.(ANSA).

FOTO TATIANA BELLIZZI CHE SI RINGRAZIA

Potrebbero interessarti anche...