FOGGIA – I grandi protagonisti della nostra Storia. Premiazione conclusiva del Progetto Memoria 2019

732 visualizzazioni

Giovedì 30 maggio 2019, a partire dalle ore 10 presso il Teatro dei Fuoco, in vicolo Cutino a Foggia, si terrà la cerimonia di premiazione del progetto Foggia tra Storia e Memoria 2019, iniziativa annuale promossa e organizzata dalla Fondazione dei Monti Uniti e dalle Edizioni del Rosone e dedicata alla diffusione della storia tra gli alunni delle scuole medie del capoluogo.

Dopo i saluti del presidente della Fondazione, il professor Aldo Ligustro, e della responsabile delle Edizioni del Rosone, la professoressa Falina Marasca, i gruppi di lavoro delle varie scuole presenteranno il frutto delle loro ricerche e riceveranno gli attestati di partecipazione per l’impegno profuso negli ultimi mesi, grazie anche al coordinamento degli insegnanti.

“Da anni la Fondazione dei Monti Uniti sostiene le iniziative educative delle Edizioni del Rosone – dichiara in una nota il presidente Aldo Ligustro – volte a destare e ad accrescere l’interesse degli studenti delle scuole medie per la storia e a coniugarne lo studio con il recupero della memoria attraverso la ricerca di fonti storiche “dirette”, cioè attraverso il reperimento di qualsiasi tipo di documentazione rinvenibile nella propria terra e nel proprio ambito familiare. Dopo un lungo periodo focalizzato sullo studio dei due conflitti mondiali del secolo scorso, sempre con lo sguardo puntato sul territorio, che ha portato alla pubblicazione di ben nove libri, quest’anno – spiega il presidente della Fondazione – abbiamo spostato l’attenzione verso i grandi protagonisti della “nostra” storia, illustri personaggi cui Foggia ha intitolato strade, piazze, monumenti o edifici. Si tratta di un progetto in grado di coniugare lo studio della storia con la riscoperta dei luoghi in cui viviamo: un duplice risultato che non può che accrescere l’attaccamento e l’amore dei nostri ragazzi per la città che ci ospita e il loro senso civico”.

“Nella prima parte, il volume pensato per l’edizione 2019 ed intitolato Percorsi di memoria raccoglie saggi a firma di noti studiosi e appassionati di storia locale. Quelli della seconda parte sono invece frutto del lavoro degli alunni delle scuole medie degli istituti secondari di primo grado di Foggia. Siamo, dunque, di fronte ad un interessante esperimento di “collaborazione intergenerazionale”, estremamente stimolante e proficuo, se è vero che – come ritengo – i saggi dei ragazzi non sono generalmente secondi a quelli degli “adulti” per capacità di attirare e stimolare la curiosità e l’interesse di ogni lettore”.

“A questi giovani autori – conclude nella nota il presidente Ligustro – e a chi li ha seguiti e formati, vanno pertanto rivolti sinceri ringraziamenti e calorosi complimenti”.

“Nella convinzione che una scuola formativa debba integrare i saperi in prospettiva di una promozione umana e culturale – ha detto Falina Marasca delle Edizioni del Rosone – e che il recupero della memoria sia il dovere primario di qualsiasi progetto educativo, in quest’anno scolastico abbiamo proposto ai nostri studenti di “raccogliere il testimone” della ricerca e dell’interpretazione storica rivolgendo lo sguardo alla terra che gli ha visti nascere e che li vede crescere, a Foggia, alle sue vie, ai volti, ai personaggi che raccontano la storia della città”.

Potrebbero interessarti anche...