SAN VITO CHIETINO – Un 21enne della provincia di Foggia in fuga e inseguito, si schianta su un muretto

1.440 visualizzazioni

Nella nottata di martedi 10 settembre 2019, gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Vasto Sud, diretti dal Vice Questore Aggiunto Fabio Polichetti e coordinati dall’ Ispettore Luca Di Paolo , hanno arrestato un uomo di nazionalità italiana di 21 anni, residente in provincia di Foggia, dopo un inseguimento in autostrada culminato con un incidente stradale nel centro urbano di San Vito Chietino. Verso le 2:00 della scorsa notte, gli agenti hanno notato in Autostrada A14 nei pressi di Lanciano, un’ autovettura FIAT 500 che, a forte velocità, stava procedendo in direzione sud. Dopo aver intimato l’ alt al conducente, l’uomo, invece di fermarsi , ha aumentato la velocità cercando di eludere il controllo degli operatori di polizia, i quali subito hanno dato il via all’inseguimento. Giunto all’altezza del casello di Val Di Sangro, il conducente in fuga ha invertito la marcia dirigendosi verso nord. Dopo aver ripercorso l’ autostrada, è uscito al casello di Lanciano ed ha persino abbattuto la sbarra del casello autostradale. Intanto la polizia stradale non ha cessato di essergli alle costole, l’auto ha continuato a viaggiare a forte velocità verso la strada provinciale, e dopo aver urtato anche un’autovettura ferma in sosta, è andata a schiantarsi contro un muretto nel centro urbano di San Vito Chietino. Qui Il conducente della 500 ha abbandonato l ‘auto e dopo aver tentato la fuga a piedi, è stato bloccato e arrestato per furto dagli uomini della Polizia di Vasto sud, l’autovettura risultava essere stata infatti rubata solo poche ore prima nelle Marche.

Potrebbero interessarti anche...