VISERBA (RIMINI) – UN 32ENNE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA SOTTO L’EFFETTO DI DROGHE IN UN BUS MINACCIA I PASSEGGERI E POI AGGREDISCE I CARABINIERI

1.044 visualizzazioni

Momenti concitati quelli che si sono vissuti ieri sera, intorno alle 19.15, sul bus della linea 4, dove un 32enne foggiano, residente a Rimini da anni e già noto alle forze dell’ordine, una volta salito sul mezzo ha incominciato ad infastidire i passeggeri, minacciandoli e facendosi sempre più aggressivo, a tal punto che l’autista è stato costretto a fermare il bus e richiedere l’intervento dei carabinieri. L’uomo, in evidente stato di alterazione psicofisica, ha continuato il suo “show” anche all’arrivo dei militari della Stazione di Viserba che l’hanno invitato a calmarsi.

Niente da fare, perché il 32enne si è agitato ancora di più: insulti, minacce di morte e sputi all’indirizzo dei carabinieri. Poi ecco l’aggressione fisica. Il foggiano si è scagliato contro i militari, cercando di colpirli con calci e pugni, prima di essere immobilizzato sotto gli occhi attoniti dei passeggeri. A fatica è stato fatto salire all’interno delle vettura di servizio e trasportato in caserma. Dove una volta espletate le formalità di rito è stato dichiarato in arresto per resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Questa mattina il giudice ha convalidato l’arresto del 32enne, che dovrà attendere l’inizio del processo ai domiciliari.

FONTE NEWSRIMINI.IT

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento