APRICENA – CASE POPOLARI: ATTIVATO UN PERCORSO DI COLLABORAZIONE ISTITUZIONALE CON ARCA CAPITANATA

564 visualizzazioni

APRICENA – Nei giorni scorsi il Sindaco di Apricena, Antonio Potenza, accompagnato dal suo vice Agata Soccio, dal Segretario Generale, dal Comandante dei Vigili e da altri collaboratori, hanno fatto visita a Foggia per incontrare i vertici di ARCA CAPITANATA (ex IACP).
È stata l’occasione per condividere e migliorare ancora il percorso di collaborazione istituzionale tra i due enti e cercare di dare risposte alla cittadinanza apricenese, a chi ha richiesto un alloggio popolare, a chi chiede la sanatoria, la manutenzione ed altro ancora.
È stato apprezzato dall’Arca il lavoro svolto dai nostri uffici comunali. La nostra Amministrazione Comunale, ha fatto ben 2 avvisi pubblici in pochissimi anni, per raccogliere le istanze dei cittadini, in modo da formulare apposita graduatoria per l’assegnazione degli alloggi. A differenza del passato, oggi si assegnano gli immobili solo a chi ha il diritto ed è in graduatoria. Sono calate drasticamente le occupazioni abusive, anche grazie alla sensibilizzazione che in questi anni abbiamo trasmesso ai nuclei familiari disagiati che chiedono un alloggio.
In pochi mesi sono stati assegnati decine di alloggi ai cittadini aventi diritto.
ARCA CAPITANATA ha chiesto espressamente collaborazione alla nostra Amministrazione, per contrastare il fenomeno delle occupazioni abusive. Si è condiviso inoltre di affiancare i cittadini che hanno i diritti, invertendo la rotta definitivamente con il passato, quando per 20 anni non state fatte graduatorie, le case popolari venivano assegnate illegalmente dagli amministratori e le occupazioni abusive erano all’ordine del giorno. L’Amministrazione Comunale ringrazia inoltra l’ARCA per la disponibilità e la sensibilità mostrata nel prendersi l’impegno a sollecitare la Regione Puglia per la costruzione di nuovi alloggi (su terreni che la nostra Amministrazione Comunale ha già da tempo messo a disposizione). Ringraziamo inoltre i nostri collaboratori, tutti, in particolare l’ufficio dei Servizi Sociali e il Comando di Polizia Locale, molto impegnati negli ultimi anni a vigilare gli immobili, al fine di annullare il fenomeno della compravendita occulta degli stessi e delle occupazioni abusive. Ricordiamo infine alla cittadinanza, che occupare abusivamente alloggi di proprietà pubblica (le case popolari sono di proprietà di ARCA- Regione Puglia e non del Comune) È UN REATO, pertanto passibile di denuncia penale, come già fatto nei giorni scorsi nei confronti di alcuni cittadini che hanno preferito occupare illegalmente piuttosto che attivare la strada prevista dai regolamenti e dalle norme in vigore.
Continueremo a lavorare per dare sempre più case ai nuclei familiari disagiati, collaborando con ARCA.

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Potrebbero interessarti anche...