FOGGIA – MOVIDA: UN ARRESTO E TANTE SANZIONI!

453 visualizzazioni

Continua l’attività di prevenzione e di controllo del territorio nelle sere del fine settimana nella zona della c.d. “Movida” e nei pressi della Città del Cinema, luoghi maggiormente frequentati, soprattutto dai giovani.

Durante lo scorso fine settimana ha operato un robusto dispositivo interforze composto da  Agenti della Polizia di Stato della Questura di Foggia, del Reparto Prevenzione Crimine, oltre a Militari della Guardia di Finanza e dell’Arma dei Carabinieri e  personale della Polizia locale.

Le attività di controllo sono state svolte sia con servizi appiedati che automontati, anche con personale in abiti civili ed hanno interessato tutta la zona del centro storico, con passaggi pure nelle vie meno frequentate. Particolare attenzione è stata rivolta alle c.d. “cicchetterie”, per verificare eventuali trasgressioni alle norme sulla vendita di alcool ai minorenni. Il personale della Polizia locale ha  controllato 13 di questi esercizi commerciali, mentre gli Agenti hanno identificato diversi ragazzi che si intrattenevano nei pressi dei suddetti pubblici esercizi.

Alla fine delle attività sono state identificate 121 persone; sono stati controllati 95 veicoli di cui 70 sanzionati per divieto di sosta, la maggior parte a cura degli Agenti della Polizia locale. Controllato inoltre anche un esercizio commerciale sito in piazza Cesare Battisti, che è stato invitato a limitare le emissioni sonore.

In tale contesto operativo giorno 16 novembre, nel corso del servizio svolto in Piazza Marconi verso le 21:30 gli Agenti del Reparto Volanti della Questura di Foggia hanno tratto in arresto un giovane di 30 anni per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

L’arresto è stato possibile grazie ad una segnalazione pervenuta sul 113, con la quale veniva indicata la presenza di uno spacciatore che si aggirava in quella zona e che indossava un giubbotto di colore rosso.

Il giovane, sorpreso sul posto, alla vista degli operatori si disfaceva di una busta di plastica gettandola  a terra.  La stessa veniva prontamente recuperata dai poliziotti che all’interno rivenivano 9 bustine di cocaina.

Il giovane veniva anche sottoposto a perquisizione personale a seguito della quale si rinvenivano 4 bustine di marijuana. Inoltre, in un cartello stradale vicino al quale il ragazzo svolgeva la sua attività di spacciatore veniva trovata una ulteriore busta contenente hashish. Infine, nel corso di un successivo controllo avvenuto presso l’abitazione venivano rinvenuti altri 18 gr. di  marijuana, divisa in singole bustine. Tutte le sostanze rinvenute, risultavano positive al narco test e venivano sequestrate.

Il predetto dopo le formalità di rito veniva condotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione della locale Procura della Repubblica.

Potrebbero interessarti anche...