CERIGNOLA – È morta Giuseppina, la donna di Cerignola sparata dal marito. Il decesso dopo due settimane di agonia

1.278 visualizzazioni

Morta Giuseppina Pantone, 65enne di Cerignola, ricoverata dal 13 novembre a Casa Sollievo della Sofferenza per il colpo d’arma da fuoco esploso nei suoi confronti dal marito, Francesco Ciuffreda, 69 anni. La donna, colpita alla testa, è deceduta due sere fa (il 28 novembre) dopo circa due settimane di agonia, anche se la notizia è stata diffusa solo in queste ore. Giuseppina è la settima vittima di femminicidio in provincia di Foggia in questo nefasto 2019.

Ciuffreda, ricordiamolo sparò alla moglie, uccise la vicina di casa, la 55enne rumena Luminita Brocan, infine si ammazzò. Per questo caso gli inquirenti indagano soprattutto nell’aspetto motivazionale e nei presunti disagi dell’assassino. Del tutto escluso il movente passionale. Pare che l’uomo fosse depresso e di recente anche piuttosto aggressivo, forse per via della diagnosi di un male incurabile. 

Fonte l’immediato 

Potrebbero interessarti anche...