POGGIO IMPERIALE – Domenica 1 Dicembre in piazza Imperale Il Progetto Solidale “L’ ALBERO IN PIAZZA”, patrocinato dal Comune

2.025 visualizzazioni
Domenica 1 Dicembre in piazza Imperale Il Progetto Solidale “L’ ALBERO IN PIAZZA”, patrocinato dal Comune di Poggio Imperiale.
Il Sindaco D’Aloiso “ un albero grandioso per la sua finalità: la solidarietà e l’unione”
“UN FILO CHE UNISCE:DA TRIVENTO A POGGIO IMPERIALE”
Tantissima gente accorsa in Piazza Imperiale Domenica sera in un’atmosfera insolitamente suggestiva per assistere all’inaugurazione – accensione di un magnifico albero di Natale, un po’ diverso dagli altri… un albero speciale!
Si tratta di un grande albero, alto 9,3 metri, montato su una struttura in ferro e rivestito da piastrelle Granny 15 x 15 cm lavorate a uncinetto (più di 4000 piasterelle). 
La promotrice del progetto è la signora  Antonella Bonante, la quale, visitando con la sua famiglia Trivento, in provincia di Campobasso, ha avuto modo di apprezzare un albero realizzato in maniera simile e le cui piastrelle venivano successivamente scucite e vendute a finalità benefiche. 
Affascinata e colpita da questa iniziativa e dopo aver coinvolto alcune amiche ed aver illustrato loro il progetto, si è data da fare per realizzarlo anche a Poggio Imperiale.
“Abbiamo iniziato comprando la lana con una colletta tra noi – ci racconta Antonella –  con piccole offerte donate dalla gente del posto e usando lana riciclata e recuperata.  Eravamo poco più di una decina, ma la generosità e la voglia di mettersi in gioco ci ha portati ad essere più di cinquanta, coinvolgendo anche donne ed associazioni dei paesi limitrofi , come  Lesina ed Apricena”.
Poggio imperiale con questa iniziativa fa parte delle circa 40 città che in Italia hanno condiviso il progetto “UN FILO CHE UNISCE:DA TRIVENTO A ….”. Nel mondo questo progetto è stato esteso in Brasile, in Belgio e in Svezia. Ad Agosto Poggio imperiale , insieme a tutte le città che hanno sposato questo progetto, avrà uno spazio espositivo a Trivento per una mostra  internazionale di manufatti.
Dopo il 6 di gennaio tutte le mattonelle saranno vendute e l’intero ricavato sarà devoluto in beneficenza all’ A.G.A.P.E. (Associazione Genitori Amici Piccoli Emopatici) Onlus di San Giovanni Rotondo, un’associazione che si occupa di dare supporto ai parenti dei piccoli emopatici. Presente alla manifestazione il Presidente onorario dell’associazione, Ciro de Sinno, nonché fondatore dell’AGAPE, una delle più grandi realtà di San Giovanni Rotondo.
“Sono felicissimo di essere qui questa sera – racconta Ciro De Sinno – ad assistere a questo meraviglioso lavoro fatto con amore da tutte le signore di questa comunità. Quando la signora Bonante mi presentò il progetto non avrei mai pensato che si realizzasse un’opera cosi straordinaria. Il mio appello è di acquistare questi manufatti sia per dare un aiuto economico a tutti quei genitori che si trovano ad affrontare la malattia di un figlio sia per valorizzare il lavoro fatto da tutte le signore che dal mese di Marzo hanno sacrificato famiglia, lavoro e tempo libero per realizzare a uncinetto più di 4000 mattonelle”.
Un plauso ed un ringraziamento alla signora Bonante e a tutte le signore da parte del Sindaco di Poggio Imperiale, dott. Alfonso D’Aloiso, che ha tenuto a precisare l’importanza di questo evento  ed il messaggio che quest’opera  sta dando a tutta la comunità.
“Lo spettacolo di luci e musica durante l’inaugurazione ha messo in evidenza la bellezza e la maestosità dell’albero – spiega D’Aloiso  –  ma quello che ci deve far riflettere è la grandiosità dell’opera per il suo fine, che si racchiude nella solidarietà e soprattutto nell’unione delle 4000 piastrelle di colori diversi, che insieme ci regalano uno spettacolo grandioso.  Rapportando questa riflessione nella nostra comunità, il mio auspicio è che si trovi la forza per mettere insieme tutte le potenzialità , tutte le forze positive e quindi di sviluppare un qualche cosa di altrettanto grandioso. Poggio Imperiale può fare questo passo in avanti”.
Durante la serata tanta è  stata l’emozione delle signore che hanno lavorato da mesi per la realizzazione di quest’opera , che commosse ricevevano i complimenti di tutta la popolazione.
Al termine della manifestazione Antonella Bonante,  a nome dell’associazione “il filo che unisce a Poggio Imperiale”, ha consegnato una targa ricordo a Leonardo Iadarola detto Nardino per la sua fattiva collaborazione nella costruzione della struttura in ferro dell’albero.
La serata è stata allietata dalle esibizioni degli allievi di due scuole di ballo: la “Dance Studio” della maestra Eliana Giuliani di San Severo  e la “Flash Dance” del maestro Giuseppe Maiorano di Lesina. ,
Per coloro che volessero rivedere l’intero evento possono cliccare sul link sottostante :
La signora Bonante Antonella ringrazia di vero cuore per la fattiva collaborazione e per la buona riuscita della manifestazione:
Amelia Covino, Anna Caroppi ,Anna Maria De Nicola, Anna Pinnelli, Anna Vitale, Annamaria Cendamo, Antonietta Bove, Antonietta Maiorano, Antonietta Mirizzi, Assunta Esterina Zurlo, Carla Francavilla, Catia Bubici, Concettina Castellano, Concettina Piacquaddio, Costantina Di Nauta,Donatella Mirizzi, Enza D’Atena, Enza Rinaldi, Federica D’Aloiso, Lucia Mirizzi, Maria Berardi, Maria Lucia La Rocca, Maria Malerba, Michelina Castellano, Michelina Finoia, Nicla Nista, Primiana Malerba (Ninuccia), Rina Imperiale, Nunziata Leo (Tina ), Concetta Izzo (Tittina), Antonia Di Nunzio, Enrichetta L’Altrella, Carmela Di Mauro, Anna Braccia, Patrizia Del Fine, Filomena Imperiale (Lena), Elena Liggieri (Lenuccia), Michelina Augelli, Patrizia Petronzi, Carmela Ippolito, Maria Concetta Vitale (Tittina), Antonella Sarra, Enrichetta Stoduto, Vittoria Maselli, Maria Izzo, Maria Basile, Teresa Abbatantuoni, Alfonso Restani, Francesca Miceli, Grazia Iadarola, Maria Iadarola, Concetta Silvestri, Caterina Giacobbe ,il gruppo di Lesina “Donne in Amicizia” di Filomena Vocale e  La “Bottega Solidale” di Apricena con Lucia Lombardi.
Testo e foto di Michele Saccone

Potrebbero interessarti anche...