FOGGIA – Attentato dinamitardo al Centro ‘Il Sorriso di Stefano’, il sindaco Landella: “Solidali con la famiglia Vigilante ed il Gruppo Telesforo”

390 visualizzazioni

Bomba in centro anziani Foggia, salva donna pulizie

Attentato dinamitardo al Centro ‘Il Sorriso di Stefano’, dichiarazione del sindaco di Foggia, Franco Landella

 “Alla famiglia Vigilante ed al gruppo Telesforo esprimo, a titolo personale ed istituzionale, la mia più totale solidarietà per la serie di atti intimidatori di cui sono stati vittima recentemente, l’ultimo dei quali, all’alba di oggi, ha colpito il Centro ‘Il Sorriso di Stefano’. È l’ennesima dimostrazione di una delinquenza e di una criminalità parassitarie e violente evidentemente spaventate dai risultati ottenuti dalla ‘Squadra Stato’ e dalla imponente mobilitazione popolare dello scorso 10 gennaio, promossa dall’associazione Libera nel segno della legalità. La mafia ha compreso di essere minoranza nella nostra città e prova ad alzare il tiro e la portata delle sue minacce infami.
Oggi più che mai occorre essere accanto alla famiglia Vigilante e a tutti gli imprenditori onesti di Foggia, a cominciare da coloro i quali hanno il coraggio di denunciare, che hanno bisogno di sentire la vicinanza della nostra comunità. Una responsabilità che naturalmente riguarda anche la politica, cui spetta il compito di costruire un fronte di unità reale, senza protagonismi o passerelle ad uso e consumo mediatico.
Il frangente che stiamo vivendo merita ed esige un rinnovato impegno e la conferma di una cooperazione istituzionale da praticare a tutti i livelli, in particolare al fianco del Prefetto Raffaele Grassi, del Procuratore Ludovico Vaccaro e della squadra di magistrati della Procura della Repubblica, delle Forze dell’Ordine e degli agenti impegnati ogni giorno in questa battaglia, che non smetterò mai di ringraziare per il loro lavoro.
Lo Stato è più forte della gentaglia che minaccia ed intimidisce. Lo Stato è più forte del terrore che questi mafiosi sono convinti di poter spargere per le nostre strade. Chi pensa che Foggia sia destinata a piegarsi si sbaglia”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento