ROMA – PRESENTATO AL PRESIDENTE CONTE IL PIANO DELLE PICCOLE OPERE DELL’ UNIONE DELLE PROVINCE D’ITALIA

648 visualizzazioni

PRESENTATO AL PRESIDENTE CONTE IL PIANO DELLE PICCOLE OPERE DELL’ UNIONE DELLE PROVINCE D’ITALIA

IL PRESIDENTE NICOLA GATTA: “IN PRIMO PIANO IL RILANCIO DELLE PROVINCE       NELL’ OTTICA DELLA CRESCITA PER LO SVILUPPO E LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO”

Una Delegazione dei Presidenti delle Province d’ Italia, con il Presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta, ha incontrato la Presidente del Senato Elisabetta Casellati, per consegnarle l’ordine del giorno a sostegno delle Province accolto e sottoscritto dal 77% dei Sindaci dei Comuni delle 76 Province delle Regioni a Statuto Ordinario.

Successivamente la Delegazione è stata ricevuta dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, per discutere dell’assetto istituzionale delle Province e del Piano delle Piccole Opere per strade e scuole.

La Delegazione che ha incontrato il Presidente Conte, era composta dai vertici dell’ UPI, il Presidente Michele de Pascale, il Vicepresidente Silvia Chiassai Martini, ed i Presidenti: Nicola Gatta (Foggia),Vittorio Poma (Pavia), Antonio Pompeo (Frosinone), Franco Iacucci (Cosenza), Piero Marrese (Matera), Paolo Lanfranco (Asti), Angelo Caruso (L’Aquila), Stefano Marcon (Treviso).

All’ esito dell’ incontro il Presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta ho dichiarato: “Positivo il dialogo con il Presidente Giuseppe Conte. Il Piano delle Piccole Opere dell’ UPI propone su scala nazionale l’apertura di oltre 3.200 cantieri per un totale di quasi quattro miliardi di euro. A regime garantirebbe nuovo slancio alle imprese locali e soprattutto maggiore sicurezza ed efficienza per la rete viaria e gli edifici scolastici. I progetti della Provincia di Foggia per la messa in sicurezza e la modernizzazione delle infrastrutture viarie e lelle scuole sono stati inseriti nel Piano, molti sono già cantierabili. La Provincia di Foggia, è chiamata costantemente a migliorare la qualità dei servizi erogati ai cittadini, ma urge una massiccia ripresa degli investimenti sul territorio”.

Potrebbero interessarti anche...