FOGGIA – POLEMICHE PER IL SETTORE SERVIZI SOCIALI

495 visualizzazioni
Dichiarazione dell’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Foggia, Raffaella Vacca
 
“L’assessorato alle Politiche Sociali del comune di Foggia svolge il suo operato ponendosi al costante servizio di tutti i cittadini più fragili e scevro da qualsiasi polemica continua a rimanere in prima linea anche in questi giorni di emergenza nazionale.
In merito alla situazione del signor Bigota, l’assessorato ha eseguito tutti gli adempimenti volti all’ottenimento della collocazione dello stesso presso una residenza socio assistenziale e dell’iscrizione all’anagrafe del Comune di Foggia (carta d’ identità e codice fiscale), requisiti necessari per accedere a diversi contributi e benefici.
L’assessorato alle Politiche Sociali ha predisposto la collocazione del signor Bigota in un struttura socio assistenziale ma, in fase di accettazione ed ingresso in struttura, deve essere prodotto un documento sanitario di accertamento della condizione psicosociale e sanitaria, che può essere rilasciato solo dal medico curante (la cui nomina è stata curata dall’Assistente Sociale in servizio presso l’Assessorato alle Politiche Sociali) o da una struttura ospedaliera, documento sanitario ad oggi non in nostro possesso.
La situazione di emergenza epidemiologica di questo periodo ha senz’altro rallentato le attività preliminari e ad oggi nessuna struttura sanitaria ha offerto la propria disponibilità al ricovero del signor Bigota, per effettuare i necessari approfondimenti sanitari volti a produrre la certificazione necessaria per l’ingresso in una struttura socio assistenziale”.
Nonostante la grave emergenza sanitaria nazionale che stiamo vivendo, continua anche in questi giorni, il lavoro dell’assessore Raffaella Vacca e di tutto lo staff dell’assessorato, volto ad affrontare e risolvere i tanti problemi sociali presenti nella nostra città.

Potrebbero interessarti anche...