FOGGIA – La FAI Cisl e l’Anolf chiedono al Prefetto Grassi di istituire un presidio di Polizia presso l’ex pista di Borgo Mezzanone

438 visualizzazioni
La FAI Cisl di Foggia e l’Anolf di Puglia chiedono al Prefetto Grassi di istituire un presidio di Polizia presso l’ex pista di Borgo Mezzanone
 
Un presidio delle forze dell’ordine presso l’ex pista di Borgo Mezzanone per garantire la sicurezza della zona, in attesa che lo scempio del campo stranieri venga smantellato. Lo chiedono al Prefetto di Foggia Raffaele Grassi la Fai Cisl Puglia e l’Anolf Puglia.
“Non si può rimanere inermi in attesa di nuove tragedie – scrivono Paolo Frascella, Segretario Generale della Fai Cisl di Puglia e Mohamed Elmajdi Presidente Anolf Puglia – Sappiamo che nei prossimi mesi il campo che ospita oltre duemila stranieri, sorto abusivamente presso l’ex pista aerea di Borgo Mezzanone, verrà smantello. Nel frattempo, abbiamo inoltrato richiesta al Prefetto Raffaele Grassi per l’istituzione di un presidio di Polizia e delle forze dell’ordine. Siamo convinti che con controlli sistematici ed appunto con un presidio di legalità si possa scongiurare il sorgere di nuove tragedie come molte se ne sono registrate negli ultime mesi. Il Prefetto Grassi si è dimostrato sensibilissimo nel promuovere la sollecitazione della Cisl di Foggia con la quale si suggerisce di riconvertire il vicino CARA, per ospitare gli stranieri regolari presenti sulla pista, e siamo convinti che comprenda appieno la nostra richiesta di garantire sicurezza in quel posto. L’ex pista in realtà è un non posto, come è stato detto in passato, è un vero e proprio inferno dove in migliaia sopravvivono in condizioni disumane. Purtroppo quello spazio rimane l’unico luogo dove poter dormire per molti, anche se in baracche di fortuna e senza alcuna misura di sicurezza”.

Potrebbero interessarti anche...