MARGHERITA DI SAVOIA – RISCONTRATI 5 NUOVI CASI DI POSITIVITÀ AL COVID. IL SINDACO LODISPOTO: NO AGLI ALLARMISMI INFONDATI

273 visualizzazioni

RISCONTRATI 5 NUOVI CASI DI POSITIVITÀ AL COVID
IL SINDACO LODISPOTO: NO AGLI ALLARMISMI INFONDATI

Il Sindaco di Margherita di Savoia avv. Bernardo Lodispoto torna ad informare la cittadinanza sulla situazione relativa alla diffusione del Covid-19 sul territorio: «Sono stati riscontrati cinque nuovi casi di positività nel nostro paese: si tratta di quattro persone appartenenti tutte allo stesso nucleo familiare, tutti maggiorenni, di cui uno è ricoverato a Bari (ho avuto modo di sentirlo e fortunatamente sta meglio) e tre sono paucisintomatici, ossia presentano sintomi lievi; il quinto caso registrato risulta invece asintomatico: questi ultimi quattro casi sono stati posti in isolamento domiciliare. Tutti gli altri casi di positività precedentemente riscontrati risultano ora negativizzati. Per fortuna nelle scuole non ci sono ad oggi casi di contagio: ringrazio per la fattiva collaborazione i dirigenti scolastici Valentino Di Stolfo e Pasquale Sgaramella, unitamente al personale docente e non docente delle scuole, per la scrupolosa osservanza delle regole. Per fare chiarezza sul reale stato delle cose ci tengo a precisare che otto studenti salinari sono stati posti in isolamento fiduciario domiciliare per essere venuti a contatto con un loro compagno, positivo ed asintomatico, presso l’istituto “Scipione Staffa” di Trinitapoli. Nelle scuole di Margherita di Savoia abbiamo effettuato controlli rigorosi ed abbiamo purtroppo riscontrato che la quasi totalità degli studenti dell’istituto superiore “Aldo Moro” nel recarsi a scuola non fa uso della mascherina: nella settimana entrante intensificheremo tali controlli e ricordiamo che, in base alle indicazioni emanate il 17 ottobre dal Comitato Tecnico Scientifico, in questa fase è indispensabile osservare in modo scrupoloso le norme attualmente in vigore e cioè il distanziamento sociale, la prevenzione degli assembramenti e l’utilizzo delle mascherine e degli altri dispositivi di protezione individuale. In considerazione dell’incremento dei contagi nella provincia di Barletta-Andria-Trani, ho già emesso una ordinanza restrittiva che dispone la chiusura dei distributori automatici H24 dalle 20.00 alle 6.00 ed in settimana incontrerò i rappresentanti degli esercizi commerciali di ristorazione (bar, pasticcerie, gelaterie, pub e ristoranti) per definire gli opportuni provvedimenti da adottare. La situazione viene costantemente monitorata grazie all’impegno del dirigente medico della Asl dott. Emidio Perrone col quale sono in contatto continuo. Invito tutti, pertanto, a non creare allarmismi sui social diffondendo false voci su inesistenti casi di positività che rischiano di creare panico nella cittadinanza: qualora vi fossero nuovi casi di positività accertati formalmente sarò io stesso ad informare tempestivamente la cittadinanza. In questa fase è opportuno tenere comportamenti virtuosi adottando in maniera continua l’uso della mascherina e rispettando le norme sul distanziamento sociale: auspico che soprattutto i giovani vengano sensibilizzati al rispetto di queste misure evitando inutili e pericolosi assembramenti».

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento