CALCIO – ECCELLENZA – SAN SEVERO – DOPO IL 6-1 TENNISTICO CON IL BARLETTA, PARLA IL DG CANNELLA: “INTERVENIRE CON CRITERIO SULLA ROSA”

870 visualizzazioni

Dopo la netta sconfitta di Canosa con il Barletta parla il dg del San Severo Ninni Cannella.

Pensare ad alta voce sulla sconfitta di ieri mi aiuta a trovare la lucidità che solo i bravi dirigenti devono ritrovare nei momenti difficili. Dalla catastrofe di ieri é necessario dividere gli aspetti emotivi da quelli tecnici. L’emotività fa brutti scherzi e lasciarsene inquinare è esercizio troppo semplice per essere efficace. Buttare l’acqua con tutto il bambino? Troppo facile, così come é troppo facile cercare capri espiatori per non far emergere le proprie colpe. Le proprie bugie, anche quelle bianche. Nel Calcio tutto torna, e quello che vivono i protagonisti, in modo inconscio o più palesemente, alla fine incide sulle prestazioni. Le prestazioni non possono essere frutto di divisioni fra gruppi e gruppetti. Devono essere il frutto di un’attività preparatoria condivisa. Attaccare il compagno per oscurare i propri errori non paga. Chi pensa che io non abbia i maroni del dirigente solo perché preferisco bermuda e t-shirt alla giacca e cravatta si sbaglia di grosso. E’ il momento che la Proprietà ottemperi. E’ il momento dei tagli di chi ha avuto le possibilità e non le ha sfruttate, poiché l’Eccellenza é il torneo delle certezze e non delle scommesse. E’ il momento delle multe a carico di chi non rispetta i protocolli interni. E’ il momento che all’area tecnica si lasci la sua autonomia. E’ il momento che la foresteria non sia scambiata per una colonia per bambini disadattati. E’ anche il momento di intervenire sulla rosa con criterio: con le forbici del chirurgo e non quelle del macellaio. E’ anche il momento di andare a rileggersi il manuale di cultura della sconfitta, che sarebbe la cura migliore per ripartire con nuovo afflato. Con rinnovata lucidità e comunione d’intenti. Ognuno ritrovi la via delle proprie responsabilità, senza cercare alibi nelle responsabilità degli altri. Forza San Severo.

 

Potrebbero interessarti anche...