FOGGIA – NON SI FERMA ALL’ALT DEI CARABINIERI: 32ENNE ARRESTATO PER RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE DOPO UNO SPETTACOLARE INSEGUIMENTO IN AUTO CON SPERONAMENTO

729 visualizzazioni
 

FOGGIA

NON SI FERMA ALL’ALT DEI CARABINIERI: 32ENNE ARRESTATO PER RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE DOPO UNO SPETTACOLARE INSEGUIMENTO IN AUTO CON SPERONAMENTO.

Pomeriggio ad alta tensione venerdì scorso per le strade cittadine della citta di Foggia. I militari dell’Arma infatti, nel corso dell’espletamento di un posto di controllo in zona Villaggio Artigiani, hanno intimato “l’alt” ad una Fiat Punto nera con fare sospetto. Immediatamente il conducente dell’autovettura tentava di darsi alla fuga eludendo cosi il controllo da parte della “gazzella” del 112 che senza indugio si è messa subito all’inseguimento del fuggiasco per le strade del capoluogo dauno durante il quale lo stesso più volte ha percorso strade contromano con perdita del controllo del mezzo, e con manovre repentine ha speronato l’auto sulla quale viaggiava l’equipaggio del Pronto Intervento fino a raggiungere la propria abitazione dove lo stesso veniva rintracciato, identificato e tratto in arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale.

L’uomo è risultato essere un 32enne foggiano con precedenti di polizia nonché sprovvisto di patente di guida e certificato assicurativo. L’autovettura non è risultata essere oggetto di furto.

Per il 32enne non c’è stato scampo e, al termine delle formalità di rito, come disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, lo stesso è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida tenutasi nella mattinata di sabato scorso. L’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto disponendo per il 32enne la misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana presso la locale Stazione Carabinieri nonché dell’obbligo di dimora nel Comune di Foggia con permanenza notturna in casa. Per fortuna i militari dell’Arma non hanno riportato ferite né hanno avuto necessità di alcun tipo di assistenza da parte dei sanitari del 118.  

Potrebbero interessarti anche...