FOGGIA – TENTA DI RUBARE ALL’INTERNO DI UN’AUTOVETTURA PARCHEGGIATA IN PIAZZA CAVOUR. ARRESTATO DAI CARABINIERI 37ENNE PREGIUDICATO COLTO CON “LE MANI NEL SACCO”

1.119 visualizzazioni

Parcheggia l’auto nel pomeriggio e la ritrova la sera con un ladro all’interno intento a frugare dopo aver rotto un finestrino. È quello che è successo l’altra notte ad una 51enne nativa del capoluogo dauno che, dopo aver trascorso una piacevole serata per le vie del centro, è tornata a riprendere la propria autovettura lasciata in sosta nei pressi di P.zza Cavour. Arrivata a destinazione però la donna ha fatto una spiacevole scoperta: il vetro del finestrino lato guida infranto e la presenza di un ladro all’interno della propria autovettura intento a rubare quanto presente all’interno della stessa. Ricevuta la chiamata d’intervento da parte della signora, la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Foggia ha fatto intervenire 2 “gazzelle” del Pronto Intervento che immediatamente, si sono portate a sirene spiegate sul posto. Ivi giunti i militari hanno avuto modo di notare che il soggetto era ancora all’interno dell’autovettura. Opportunamente identificato, l’uomo è risultato essere un 37enne foggiano, già noto alle forze dell’ordine, già gravato da precedenti specifici. Non sono mancati momenti di tensione dal momento che l’uomo ha provato più volte ad opporre resistenza nei confronti dei militari operanti provando a sottrarsi all’arresto, ma lo stesso è stato comunque prontamente bloccato, ammanettato e arrestato per tentato furto su autovettura e resistenza a pubblico ufficiale Nel corso della perquisizione personale sono stati rinvenuti rispettivamente un martelletto “frangivetro”, verosimilmente usato per rompere il vetro dell’auto, e un coltello a serramanico con lama lunga 6 centimetri per il quale il 37 enne è stato deferito in stato di libertà per il possesso ingiustificato di armi e oggetti atti all’effrazione.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, come disposto dalla locale Procura della Repubblica, è stato sottoposto alla misura precautelare degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

L’Autorità Giudiziaria, nel corso dell’udienza, ha convalidato l’arresto disponendo la liberazione del 37enne oltre che la sottoposizione dello stesso alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana presso la locale Stazione Carabinieri.

Potrebbero interessarti anche...