Cartucce di fucile e benzina su auto sindaco nel Foggiano. A Monte S. Angelo, Comune fu sciolto per mafia nel 2015

909 visualizzazioni

(ANSA) – MONTE SANT’ANGELO (FOGGIA), 10 SET – Quattro cartucce di fucile e una bottiglietta, contenente presumibilmente benzina, sono state ritrovate poco fa sul parabrezza dell’auto del sindaco di Monte Sant’Angelo (Foggia), Pierpaolo d’Arienzo, che è anche coordinatore regionale di Avviso Pubblico, associazione nazionale degli enti locali antimafia. A scoprirle è stato lo stesso primo cittadino quando è andato a prendere la propria auto dopo aver trascorso la mattinata a Palazzo di Città.

    Sul posto stanno arrivando i carabinieri per gli accertamenti. Non è la prima volta che il primo cittadino di Monte Sant’Angelo subisce intimidazioni. Nel 2018 fu incendiata la sua auto, mentre nel 2019 venne lasciata davanti alla sede municipale della frazione di Macchia una busta di plastica contenente un teschio umano con minacce di morte indirizzate al giovane sindaco.
    Il Comune di Monte Sant’Angelo fu sciolto per infiltrazioni mafiose nel luglio 2015. (ANSA).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento