Candela si conferma regina del Natale. Successo di pubblico per la “Casa di Babbo Natale più visitata del Sud Italia”

981 visualizzazioni

Candela si conferma regina del Natale. Successo di pubblico per la “Casa di Babbo Natale più visitata del Sud Italia”

Successo di pubblico per “Candela, il paese del Natale” l’evento che da anni (da quando?) trasforma il piccolo borgo dei Monti Dauni in un luogo incantato per grandi e piccini. 

Quest’anno la casa più visitata del Sud Italia ha aperto i battenti di Palazzo Ripandelli nel pieno rispetto delle normative anti Covid e accolto tantissimi visitatori curiosi di conoscere Babbo Natale, visitare il Museo del Giocattolo e non solo.

Infatti i tantissimi visitatori hanno potuto assistere alla mostra di presepi artigianali (realizzati dai membri dell’AIAP, associazione italiana amici del presepe di Candela – Sant’Agata di Puglia); visitare i mercatini di Natale con le classiche casette in legno in stile Trentino; assistere al rituale “Falò dell’Immacolata” in onore dell’Immacolata concezione di Maria e farsi rapire dalle affascinanti luminarie artistiche del borgo.

Un evento che ha dato spazio a tradizione, innovazione e crescita economica per Candela ed i paesi limitrofi; coinvolgendo soprattutto la comunità locale. Indispensabili l’impegno dei ragazzi che hanno animato la Casa di Babbo Natale, i volontari della Protezione Civile, gli agenti di Polizia Locale, i membri dell’Aps Candela Promozione e della Pro Loco.

Soddisfatto il sindaco Nicola Gatta che nei giorni scorsi ha scritto su Facebook: “Turisti provenienti dal resto della Puglia ma anche dalle altre regioni del Sud Italia che hanno trascorso il sabato e domenica nel nostro comune facendo registrare il tutto esaurito in ristoranti, pizzerie e strutture ricettive di Candela raggiungendo anche i locali dei comuni vicini.”

Babbo Natale ha lasciato la casa di Candela giovedì 6 gennaio, ma tante altre iniziative sono in programma per sorprendere e meravigliare grandi e piccini. 

Tutti gli aggiornamenti verranno pubblicati sui canali social Candela, il paese del Natale (Facebook) e Casababbonatalecandela (Instagram).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento